CLAUDIO CAPPOTTO

Claudio Cappotto è un attore teatrale e cinematografico.

E’ nato a Roma l’8 novembre 1988. Dopo essersi specializzato in lingue, si è diplomato nell’anno 2009 presso il Laboratorio di Arti Sceniche diretto da Paola Tiziana Cruciani. Fin da molto giovane ha dimostrato attitudine alla recitazione partecipando a numerosi lavori teatrali presso le strutture delle scuole frequentate, diretto da educatori-registi dediti allo sviluppo emozionale degli adolescenti.

 Nel 1999 ha la sua prima esperienza davanti la macchina da presa partecipando alla fiction per la RAI “La vita che verrà” di Pasquale Pozzessere, ambientata nel periodo della persecuzione nazista in Italia. Ha contribuito nel tempo, sia come attore che come collaboratore alla stesura, alla realizzazione di altri progetti teatrali soprattutto inerenti la commemorazione della Shoah per le manifestazioni del “Giorno della Memoria”. Ha inoltre collaborato con il Comune di Roma al progetto “Roma, lo sviluppo della storia” per il 140° anniversario di Roma Capitale.

Ha lavorato con registi teatrali e cinematografici come Paola Tiziana Cruciani, Augusto Fornari, Alessandra Fallucchi, Giovanni Carta, Marco Simeoli, Maurizio Lops, Paolo Gatti, Simon Scardifield, Gabriel Cash e Alessandro Capone.

Attraverso la sperimentazione di differenti metodi di volta in volta applicati e sotto la guida di Alessandro Greggia e Antonella Voce prima e Daniela Iezzi poi, ha perfezionato lo studio del canto, dell’uso della voce e del pianoforte raggiungendo un buon livello di preparazione.

Ha debuttato al Teatro Vittoria di Roma sotto la direzione del Maestro Paolo Gatti e la collaborazione speciale di Lando Fiorini nello spettacolo “Eco der core”. La collaborazione con il Maestro Gatti gli ha permesso di partecipare all’ “Estate Romana” al Giardino degli Aranci e a “La festa de noantri” con lo spettacolo “Melodie Romane-Allora ti a’ piaciato!?”.

Dal 2009 ha stretto un legame fraterno e professionale con due giovani attori incontrati in accademia: Ilary Artemisia Rossi ed Emiliano Luccisano. Con loro ha fondato la Compagnia Controcorrente, attraverso la quale ha conseguito successi e premi interpretando numerosi e poliedrici personaggi scaturiti dalla fantasia e dalla regia di Emiliano Luccisano.